Destinazioni Italia Italia Stili di viaggio Urban Explorer Viaggi in Roulotte Viaggi On the Road

Valle d’Itria, la valle dei Trulli. Alla scoperta di Alberobello

alberobello

Una delle tappe più attese del nostro on the road tra Matera e la Puglia è sicuramente quella della Valle d’Itria, tra Locorotondo e Alberobello. La valle d’Itria è famosa per i Trulli, edifici a forma conica in pietra a secco caratterizzati dalla facciata bianca, tetto in pietra grigio. La città che meglio rappresenta questa zona è Alberobello, dove é presente l’agglomerato più grosso di trulli.

Locorotondo

Prima di visitare Alberobello, ci siamo diretti a Locorotondo, un borgo a pochi chilometri dalla città dei trulli.

locorotondo
Locorotondo
Photo credit: Eli and Fabi

Locorotondo è uno dei borghi più belli d’Italia, il suo centro è caratterizzato da una pianta circolare e le sue vie sembrano un labirinto. Il bianco delle case e della pavimentazione di colore chiaro, in pietra locale, chiance, rendono il paese luminoso e molto carino. Abbiamo visitato il paese durante i preparativi dell’evento dedicato alle terrazze in fiore, un evento che rende il centro di questo borgo ancora più bello.

locorotondo
Locorotondo balconi in fiore
Photo credit: Eli and Fabi

Dove parcheggiare a Locorotondo

Come tutti i paesini, non c’è molto parcheggio vicino al centro storico, noi abbiamo lasciato la macchina nel parcheggio della stazione ferroviaria (non è molto vasto) e da lì ci siamo incamminati a piedi. La stazione dista a circa 10 minuti a piedi dal centro.

Alberobello

Lasciata Locorotondo, ci dirigiamo ad Alberobello, la città famosa per la più alta densità di trulli. Alberobello è famosa anche tra i viaggiatori più piccoli, perchè proprio in questa città sono ambientate le avventure dei trullaleri, i protagonisti del cartone animato Trulli Tales di Rai Yo Yo.

ALBEROBELLO
Rione Monti Alberobello
Photo credit: Eli and Fabi

Cosa vedere ad Alberobello

Arrivati nel centro di Alberobello vi sembrerà di essere in un villaggio fatato. La città è divisa di diversi quartieri, in cui si trovano e si possono visitare i Trulli di epoche diverse.

Rione Monti – Alberobello

Rione Monti, dal 1910, fa parte dei siti UNESCO, la sua bellezza e unicità continua ad essere presente ancora oggi. E’ il quartiere con la più alta concentrazione di Trulli, quasi tutti visitabili. Alcuni sono ristoranti, la maggior parte sono botteghe artigiane e negozi, altri case, un insieme di trulli è stato trasformato in una chiesa unica nel suo genere.

alberobello
Rione Monti – Alberobello
Photo credit: Eli and Fabi

I trulli sono caratterizzati dalla forma cilindrica, la base di colore bianco, il tetto in pietra grigia e un comignolo. Passeggiando tra le vie del Rione Monti, lo sguardo si posa proprio sul tetto, dove sono presenti dei simboli. I simboli sono tutti diversi e, secondo alcune teorie, hanno un significato propiziatorio.

Anche i pinnacoli possono essere differenti, secondo alcuni studiosi sono il “marchio” dei costruttori, secondo altri sono dei simboli magici. Ed è proprio da questo alone di mistero che nascono le avventure del cartone animato Trulli Tales.

In cima alla collina di Rione Monti, oltre ad un bellissimo parco giochi che domina la città, si trova la chiesa, unica nel suo genere. L’interno rispecchia la semplicità dell’esterno.

chiesa trullo
Chiesa trullo
Photo credit: Eli and Fabi

Rione Aia Piccola

Attraversata Piazza del Popolo, dal lato opposto di Rione Monti, si trova Rione Aia Piccola. Questo quartiere è meno affollato del Rione Monti ed è meno “turistico”, molti di questi trulli, infatti, sono abitati. Da qui si può ammirare un bellissimo scorcio su Rione Monti e si può avere un’idea migliore dell’antico borgo medioevale. Anche qui si possono visitare alcuni trulli all’interno.

Visitare i Trulli

In tutta la città si possono visitare trulli differenti. La maggior parte dei negozi, offre la possibilità di visitare l’interno del trullo senza nessun pagamento, è possibile lasciare un’offerta. Molto suggestivo è mangiare all’interno di un trullo ristorante.

Visti dall’esterno, i trulli sembrano molto piccoli, in realtà, entrando in quelli adibiti ad abitazione, l’interno è molto più vasto. Le case sono formate da uno o più trulli, ogni trullo è una stanza, con pareti circolari.

interno del trullo
Trullo all’interno
Photo credit: Eli and Fabi

Dove parcheggiare ad Alberobello

All’ingresso della città si trovano molti parcheggi a pagamento, noi abbiamo parcheggiato in via N. Piccinni. Lungo la strada ci sono alcuni parcheggi gratuiti. Da qui, seguendo via Indipendenza, si arriva a Rione Monti in circa quindici minuti a piedi.

Please follow and like us:
error

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back To Top
Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial