casa danzante praga

5 cose da non perdere a Praga. Le attrazioni principali e curiosità

Cosa ci è piaciuto di Praga? Tutto direi. In questo post abbiamo cercato di racchiudere questa splendida città in 5 attrazioni/simboli che ci fanno ricondurre subito a lei, sono edifici, attrazioni, ma anche cibo e leggende. Sicuramente le avete già viste moltissime volte in fotografie, video, sono per noi, i simboli della città, le cose da non perdere se si va a Praga per la prima volta.

1- Municipio della città vecchia e l’Orologio Astronomico

Una delle attrazioni principali della città, è sicuramente il Municipio della città vecchia con l’orologio astronomico. Vi consigliamo di non soffermarvi solo allo spettacolo esterno, ma di visitare anche l’interno. Ogni giorno vengono organizzate delle visite guidate in lingua ceca e in inglese. La visita dura circa 1 ora e attraverso la visita delle sale del municipio si possono scoprire molte curiosità sulla storia della città. La visita inizia dal retro dell’orologio astronomico, dove si possono vedere le statue degli apostoli che, allo scoccare dell’ora, si mostrano dalle finestrelle dell’orologio. Si entra poi nelle sale del municipio dove si ripercorre la storia della città, da quando faceva parte dell’impero Austro-Ungarico, alla Ceco-Slovacchia, sino ad arrivare all’indipendenza della Repubblica Ceca. Una cosa molto interessante e vedere la storia della città di Praga all’interno del suo monumento principale: il municipio. La storia non viene percorsa solo da affreschi, ma anche dalle sale. Si visitano anche le sale più antiche, quelle che oggi sono le fondamenta della struttura. Dopo aver visitato il municipio, è possibile salire sulla torre per ammirare Praga dall’alto.

orologio astronomico praga
Orologio astronomico – Praga
Photo credit: Eli and Fabi

L’orologio astronomico

Come dicevamo prima, il municipio della città vecchia va visitato al suo interno, ma anche al suo esterno. La sua attrazione principale si trova sulla facciata della torre: l’orologio astronomico. E’ un orologio scientifico di origine medioevale, è composto da tre parti:

  • la parte più in alto dove ci sono due finestrelle che allo scoccare dell’ora si aprono e si “affacciano” i 12 apostoli;
  • il quadrante più in alto, dove sono rappresentate le informazioni astronomiche, la posizione del sole e della luna. In questo quadrante viene indicata l’ora;
  • il secondo quadrante, quello più in basso, dove sono raffigurati i 12 mesi dell’anno.

Ad ogni ora è possibile vedere il “corteo degli apostoli” dalle finestrelle superiori. Oltre agli apostoli si muovono anche le statuette ai lati del primo quadrante, quasi come se stessero suonando loro le campane.

2- Il Ponte Carlo

ponte carlo praga
Ponte Carlo – Praga
Photo credit: Eli and Fabi

La/il seconda/o attrazione/ simbolo della città è sicuramente il Ponte Carlo, il ponte più antico della città. La sua costruzione fu commissionata ca Carlo IV e venne realizzato tra il 1357 e il 1402. Sui lati d’accesso sono presenti due torri: una più piccola e l’altra più grande. Le torri e il ponte stesso hanno uno stile gotico, lungo il percorso completamente pedonale, vi sono 30 statue di santi. Il ponte è molto largo e non è molto alto. Attraversarlo è molto emozionante, sembra quasi di essere sospesi tra due città distinte. Noi lo abbiamo trovato sempre molto affollato, abbiamo trovato anche degli artisti di strada che con la loro musica hanno reso la passeggiata molto romantica.

3- La Casa Danzante

casa danzante praga
Casa Danzante – Praga
Photo credit: Eli and Fabi

Da due monumenti storici della città, passiamo ad un’attrazione molto moderna, la Casa Danzante. Ogni giorno attira migliaia di curiosi, si tratta di un edificio bizzarro da una forma che sembra in movimento, da qui l’appellativo “danzante”. Si trova nella “città nuova” ed è simbolo dell’architettura moderna di Praga è composta da un edificio di vetro attaccato ad uno in pietra, entrambi con forme tondeggianti. Si narra che sia stata ispirata dallo stile di danza di Fred Astaire e Ginger Rogers, i due edifici sembrano essere proprio due ballerini. In cima alla casa danzante si trova un bar/ristorante con una terrazza panoramica.

4- Piazza San Venceslao

“Venceslao” e “Carlo” sono due nomi molto ricorrenti a Praga. Camminando per le strade della città, vi capiterà molto spesso di arrivare in una strada o in una piazza dedicata a due persone importanti per Praga, San Venceslao e Carlo. A San Venceslao è stata dedicata una piazza nella parte della città nuova. Una piazza molto particolare dove la storia e la modernità si fondono insieme, questa zona è il centro dello shopping della città e allo stesso tempo è dominata dalla statua di San Venceslao a cavallo. E’ nata come piazza del mercato dei cavalli, diventata poi emblema della rinascita della Repubblica Ceca.

5- Birra

La quinta cosa da non perdere a Praga non è un monumento, ma è considerata una bevanda molto importante: la birra. Nella città di Praga non è difficile trovare un pub dove assaggiare un buon boccale di birra. Il prezzo della birra, come vi abbiamo già detto, è molto più basso rispetto alle altre bevande, è più basso anche dell’acqua. L’importanza della birra si vede anche dagli affreschi di una sala del Municipio della città vecchia, sul soffitto è raffigurata la pianta del luppolo. Proprio per il legame con la città, la birra è da considerare uno dei simboli di Praga.

Ringraziamo gli enti del turismo Czech Tourism e Prague City Tourism per il supporto nella realizzazione di questo viaggio.

Please follow and like us:

Potrebbero interessarti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *