belvedere langhe

Cosa vedere nelle Langhe e nel Roero: a spasso tra Cherasco e La Morra

La zona più famosa del Piemonte, caratterizzata da dolci colline ricoperte di vigneti, ê stata riconosciuta come patrimonio dell’UNESCO 2014. Stiamo parlando delle Langhe e del Roero. In questa zona, oltre ad esserci molti ristoranti e molte cantine, ci sono alcuni paesini, non molto grandi, interessanti per la storia e per l’arte. Due di questi paesini, Cherasco e La Morra, sono perfetti per un weekend in questa zona del Piemonte.

Cosa vedere nelle Langhe e nel Roero

Per visitare tutti i paesi delle Langhe e del Roero ci vorrebbero almeno 15 giorni, senza pensare alle osterie da provare, vini da degustare ecc. Noi abbiamo la fortuna di andarci spesso, visto che i nonni abitano a pochi chilometri da questa zona meravigliosa. Alcuni paesi li ho visitati quando ero piccola e mi piace rivederli ora, da adulta, con mio marito e mia figlia.

Cherasco

Un piccolo gioiello delle Langhe, situata su un altipiano tra il fiume Tanaro e Stura, é stata importante per la storia, la città é conosciuta per l’armistizio di Cherasco, avvenuto in epoca napoleonica.

via del centro storico di Cherasco
Via del centro storico di Cherasco
Photo credit: Eli and Fabi

Cherasco si visita in poco tempo, noi abbiamo iniziato la visita da Palazzo Salmatoris, situato nel cuore della città. Il palazzo prende il nome dal nobile Giovanni di Audino Salmatoris che lo fece costruire nel 1620. Questo edificio è conosciuto anche come “Palazzo della pace” perchè qui, nel 1796 Napoleone e il Regno Sabaudo firmarono il famoso armistizio. Non lontano da Palazzo Salmatoris spicca il bianco Arco del Belvedere, accanto la chiesa di Sant’Agostino.

arco belvedere cherasco
Arco del Belvedere – Cherasco
Photo credit: Eli and Fabi

Passiamo sotto l’arco e ci ritroviamo in una delle zone più verdi della città. Da qui si ha una bella vista sulle Langhe. Prima di tornare indietro per passeggiare tra le vie del centro, merita una visita l’Antico orto dei padri Somaschi. Questo giardino si trova accanto alla chiesa della Madonna del popolo circondato dalle mura. Il giardino è suddiviso in alcune aree dove vengono coltivate piante e fiori individuate dal Dipartimento di Scienze Agrarie Forestali e Alimentari dell’Università di Torino con l’intento di diffonderne la conoscenza, le proprietà e l’utilizzo.

antico orto padri somaschi cherasco
Antico orto padri Somaschi – Cherasco
Photo credit: Eli and Fabi

La Morra

Da Cherasco ci spostiamo di qualche chilometro verso l’interno delle Langhe, arriviamo a La Morra. Quando penso a questo piccolo paese mi vengono subito in mente i colori, sarà per la vivacità del centro storico o per la coloratissima Cappella del Barolo che si trova proprio in un vigneto di questo comune. Le cose da vedere a La Morra non sono tante, sono però da “vivere”. Qui si può avere un’esperienza per tutti e 5 i sensi: si può ammirare la bellezza delle Langhe dal belvedere, si può sentire il profumo del vino, assaggiare i piatti della cucina piemontese in uno dei numerosi ristoranti/osterie del paese e infine si può sentire la natura, camminando tra i vigneti.

Una delle prime cose da vedere è sicuramente visitare la Cappella del Barolo. Un edificio mai consacrato, restaurato da Sol LeWitt e David Tremlett, d’impatto la facciata coloratissima in mezzo alla natura. Nonostante le forme e i colori, questo edificio si è integrato bene con l’ambiente circostante. Dopo un giro tra i vigneti ci “arrampichiamo” nel centro storico. Sì, avete letto bene, La Morra è un paesino, come molti di queste zone, in salita.

street art la morra
Street art sulle botti a La Morra
Photo credit: Eli and Fabi

Arrivati nella piazza del municipio dominata dalla Chiesa di San Martino, ci perdiamo tra le vie del paese troviamo cantine dove fare una degustazione di vino, street art sulle botti, fino ad arrivare in Piazza Castello.

piazza castello la morra
Piazza Castello – La Morra
Photo credit: Eli and Fabi

Arrivati in questa piazza, prima di vedere la terrazza mi è venuto in mente il Barjeel di Dubai, sarà stato quell’edificio/torre in fondo alla piazza con il balcone in legno. Immaginazione a parte, la vera attrattiva di La Morra è la terrazza di questa piazza, il belvedere sulle colline delle Langhe, dove si vedono i vigneti e gli altri paesini. Un bellissimo spettacolo.

belvedere sulle langhe la morra
Belvedere sulle Langhe – La Morra
Photo credit: Eli and Fabi

Tips:

  • Periodo migliore? Le Langhe e il Roero sanno regalare delle belle emozioni in ogni stagione. In primavera e in estate le giornate sono più belle e si può godere a pieno del panorama.
  • Dove mangiare a La Morra? Noi vi consigliamo l’Osteria Veglio. Si mangiano degli ottimi piatti della tradizione piemontese con un’ottimo rapporto qualità/prezzo.

Please follow and like us:

Potrebbero interessarti