#CartolineDalMondo: Saluti dal Castello di Sammezzano

A pochi chilometri da Firenze, a Leccio, località di Reggello, si trova il Castello di Sammezzano, protagonista di questa #CartolineDalMondo.

Photo credit: www.sammezzano.org

Il Castello di Sammezzano è il più importante esempio di architettura orientalista in Italia, i suoi interni colorati sono uno spettacolo per gli occhi. Arrivati nel parco e varcato l’ingresso, si viene avvolti dalla bellezza delle decorazioni interne.

La storia

Questo castello venne restaurato da Ferdinando Panciatichi Ximenes tra il 1843 e il 1889. In questo periodo vennero realizzate nuove sale e abbellendo la struttura con opere d’influenza araba e orientale.

Nel dopoguerra questo castello venne trasformato in hotel di lusso e come set di alcuni film, nel 1999 fu messo all’asta, ma dopo alcune opere di restauro la società che acquistò il castello ebbe alcuni problemi economici e il castello fu abbandonato. Venne rimesso all’asta senza esiti positivi nel 2015.

Negli ultimi anni sono state organizzate delle campagne di sensibilizzazione per la salvaguardia di questa opera, tra cui il “Save Sammezzano“. Questa campagna ha fatto sì che il castello di Sammezzano sia stato inserito nei luoghi del cuore del Fai, nella lista dei 12 luoghi culturali più in pericolo in Europa e ha smosso altre iniziative e raccolte fondi.

Purtroppo, al momento, abbiamo la possibilità di visitare solo l’esterno del castello, perché è chiuso al pubblico da un po’ di tempo, ma speriamo di poterlo ammirare internamente insieme a voi.

Saluti dal Castello di Sammezzano!

Please follow and like us:

Potrebbero interessarti anche...

2 Risposte

  1. Pietrolley ha detto:

    Un grande peccato che sia chiuso al pubblico. Gli interni promettono benissimo! Speriamo che in futuro possa riaprire le porte 😉

    • Eli and Fabi On the Road ha detto:

      È veramente un peccato. Noi lo vediamo sempre all’esterno, e vorremmo visitare gli interni.