Destinazioni Emirati Arabi Stili di viaggio Urban Explorer Viaggi

Come organizzare un viaggio fai da te negli Emirati Arabi (con i bambini)

Siamo tornati da pochi giorni dal nostro viaggio negli Emirati Arabi e da Hong Kong. E’ stato il primo viaggio all’estero per la nostra Little Girl ed è andato a meraviglia. Prima di raccontarvi delle nostre tappe, di cosa abbiamo visto e delle senzazioni che abbiamo provato, vogliamo darvi alcuni consigli su come organizzare un viaggio fai da te come il nostro negli Emirati Arabi Uniti,per single, coppie e famiglie.

Photo Credit: Eli and Fabi

Perchè scegliere gli Emirati Arabi Uniti come meta?
Sono molti i motivi che ci spingono a consigliarvi gli Emirati Arabi Uniti, il primo tra tutti è la bellezza del contrasto di questo paese che unisce la tradizione e la cultura araba, alla modernità.
Il mare. Il mare è pulito, cristallino, turchese e le spiagge sono enormi.
Non è necessario il visto. Per i cittadini italiani non è necessario avere il visto, al vostro arrivo in aeroporto vi verrà fatto un timbro sul vostro passaporto senza alcuna spesa.

Quando andare?
Il clima in medioriente ha delle estati calde e inverni miti, il periodo consigliato è quindi da ottobre ad aprile, così eviterete temperature troppo elevate e potrete godervi meglio la vacanza.

Quali documenti servono?
Per recarsi negli Emirati Arabi Uniti è necessario essere in possesso del passaporto elettronico in corso di validità. Se pensate di noleggiare un’auto, ricordatevi di controllare il sito viaggiare sicuri perchè è necessario richiedere la patente internazionale.

Quanto dista dall’Italia?
Gli Emirati non sono lontanissimi da noi, con circa 6 ore di volo (noi siamo partiti da Bologna), si può arrivare a Dubai o Abu Dhabi, i due Emirati principali.

Come organizzare il viaggio e scegliere la/le meta/e?
Gli Emirati Arabi Uniti comprendono 7 emirati: Abu Dhabi, Ajman, Dubai, Fujaira, Ras al-Khaima, Sharja e Umm al-Quaywayn.
Gli Emirati più grandi e più visitati sono Dubai e Abu Dhabi: Dubai più turistica, mentre Abu Dhabi più finanziaria.
Se avete 10/15 giorni di tempo e volete addentrarvi in tutto il territorio per vedere le diversità di questo paese, potete organizzare un tour con tappa in ogni emirato, se invece, come noi, avete meno giorni a disposizione e volete cogliere l’essenza di questo paese, vi consigliamo di dedicare il vostro viaggio a Dubai e ad Abu Dhabi.
Da qualche anno gli Emirati stanno iniziando a diventare anche una meta balneare, sulla costa di Dubai si trovano tantissimi resort in riva al mare. Può essere un’ottima alternativa al mare dei Caraibi, essendo molto più vicini.
Si può visitare Dubai in 3 giorni e Abu Dhabi in 1 giorno, ma se avete a disposizione una settimana vi consigliamo di dedicare 2 giorni ad Abu Dhabi e i restanti a Dubai.

Photo Credit: Eli and Fabi

Noleggio auto o trasporti pubblici?
Dubai e Abu Dhabi sono città molto grandi, dove le distanze tra un punto di interesse e l’altro, difficilmente si possono raggiungere a piedi. Il traffico è molto intenso, nonostante le strade a 8 corsie, noi per avere una vacanza più rilassante abbiamo optato per i mezzi pubblici.
Dubai
A Dubai è presente un buon servizio della metropolitana che collega la città nei vari punti d’interesse principali. Potete aquistare dalla biglietteria della metropolitana la Nol Card Rossa con un Daily Pass al costo di 22 Dirham (circa 5 Euro), con questa card potrete viaggiare in tutte le zone di Dubai, usufruendo della metropolitana e tram. Le metropolitane sono pulite e molto belle. Ricordatevi che solitamente i primi vagoni, o gli ultimi (leggete i cartelli) sono dedicati ai possessori della Gold Card (prima classe) e alle donne con i bambini (molto ultile nelle ore di punta per le famiglie con bambini, in questi vagoni c’è meno affluenza e ci sta comodamente un passeggino).
Abu Dhabi
Abu Dhabi è raggiungibile con pochi Dirham da Dubai con dei bus di linea. Il tragitto dura circa 2 ore. Ad Abu Dhabi occorre poi verificare i mezzi pubblici o i taxi per spostarsi da una parte all’altra. Noi, per evitare di perdere tempo, abbiamo acquistato su Get Your Guide un tour guidato di una giornata per Abu Dhabi spendendo meno di 40 Euro a testa (pranzo, guida e trasporto inclusi). Il Tour Operator è venuto a prenderci con il bus in hotel e la sera ci ha riportati. Un servizio molto comodo che ci ha permesso di vedere le cose principali di Abu Dhabi, senza perdere troppo tempo con i mezzi di trasporto.
Moneta e carte di credito
Negli Emirati Arabi vengono accettate tutte le carte di credito principali (Visa, Mastercard).
La moneta locale è il Dirham (potete cambiare i soldi all’aeroporto, all’hotel o nei servizi di Money Change. 1 Euro è circa 4 Dirham.

Dove dormire a Dubai?
La scelta degli hotel a Dubai è molto vasta, ve ne parleremo tra pochi giorni in un altro post. Fate bene attenzione in quale zona scegliere l’hotel. Se siete interessati ad una vacanza di mare e relax, la zona di Dubai Marina, Jumeirah, fanno per voi. Se invece siete interessati a visitare la città Deira, Bur Dubai e Downtown sono adatte per la permanenza in città. Se decidete di muovervi con i mezzi pubblici, verificate di avere una stazione della metropolitana facilmente raggiungibile a piedi dall’hotel.

Cosa portare per i bambini?
Dubai e Abu Dhabi sono a misura di famiglia, troverete quasi sempre un fasciatoio in bagno e tutti saranno a disposizione per il benessere dei più piccoli. In quasi tutti i ristoranti troverete seggioloni e pasti adatti ai più piccoli. Noi abbiamo portato alcuni snacks come creakers, frutta frullata e yogurt per la merenda, anche se non abbiamo mai avuto problemi per dare da mangiare a Little Girl.
Come vestirsi?
Noi ci siamo stati in aprile. Il clima comunque è sempre caldo, quindi vestiti estivi. Noi consigliamo comunque di portare almeno un cambio in caso di pioggia o tempo fresco.
Per consigli su come organizzare un viaggio negli Emirati Arabi fai da te, contattateci via mail.

Please follow and like us:
error
Back To Top
Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial