10 cose che ci sono piaciute del Festival dell’Oriente a Carrara

É possibile visitare un intero continente, assaporando cibi, profumi, tradizioni, tutto in una giornata? Si, tutto questo è possibile al Festival dell’Oriente.
Se non si ha la possibilità di andare in Giappone, Cina, India e altri paesi d’oriente, loro vengono da noi in questo bellissimo evento che il 28-29 ottobre 2017 e il 1-4-5 novembre 2017 è ospitato a nei padiglioni di Carrara Fiere. Lo stesso evento viene replicato in altre date, in altri paesi d’Italia.
Sabato per noi è stata una giornata dedicata alla scoperta del Giappone, della Cina, dell’India, dell Thailandia, del Vietnam, del Tibet, del Nepal, della Mongoluadel Marocco e della Tunisia.
La fiera è suddivisa in quattro padiglioni:uno dedicato alle arti marziali e gli altri alle tradizioni dei vari paesi. In ogni padiglione è presente un palco dove si susseguono spettacoli di artisti, danzatori provenienti dai paesi protagonisti.

Ma perché andarci? Per rispondere a questa domanda, vi elenchiami 10 cose che ci sono piaciute.

1- Sapori d’oriente
Uno dei motivi principali che ci ha spinto a visitare questi festival è la possibilità di provare tanti piatti di culture diverse, dalla cucina a vapore cinese a quella speziata dell’India, dal ramen al tè marocchino.

Photo Credit: Eli and Fabi

2- Danze tipiche
Abbiamo avuto la possibilità di ammirare diversi tipi di danze, da quella thailandese a quella del ventre, dalla danza stile Bollywood a quella del ventre, passando per la danza del leone e del drago.

Photo Credit: Eli and Fabi

3- Statue di Buddha
In due padiglioni è possibile ammirare diverse statue di Buddha tra cui anche quella in posizione sdraiata.

Photo Credit: Eli and Fabi

4- Yurta della Mongolia
Ammirare l’interno di una yurta mongola e ascoltare la musica di questa terra.

Photo Credit: Eli and Fabi

5- Un po’ di Cina
Vedere una piccola riproduzione dell’esercito di terracotta di Xi’An.

Photo Credit: Eli and Fabi

6- Costumi tradizionali
Ammirare la bellezza dei costumi tradizionali cinesi e giapponesi.

Photo Credit: Eli and Fabi

7- Hanami
Ammirare la riproduzione di un villaggio Giapponese nel periodo dell’hanami.

Photo Credit: Eli and Fabi

8- Le spezie e il tè
Perdersi tra gli stand arabi delle spezie e d tè, acquistandone alcuni sacchetti.

Photo Credit: Eli and Fabi

9- Metodi di rilassamento
Provare alcuni metodi di rilassamento come il massaggio thailandese, il Tai Chi e le pietre bilanciate.

Photo Credit: Eli and Fabi

10- Tradizioni
Apprendere alcune tradizioni millenarie come quella della cerimonia del tè e il furoshiki.

Photo Credit: Eli and Fabi

Questo festival ci è piaciuto tantissimo e ci ha permesso di avvicinarci un po’ di più a questi paesi non molto vicini.
Consigliamo di andarci con i bambini, si divertiranno tantissimo. La nostra Little Girl è rimasta affascinata dalla danza del drago e del leone.
Se state organizzando un visita a questo festival, qui troverete alcuni consigli su dove alloggiare.

Please follow and like us:

Potrebbero interessarti anche...

2 Risposte

  1. Simona Serafini ha detto:

    Bellissimo! io ci vado ogni anno qui a Roma e ci sono sempre tante novità da scoprire